L’hi-tech non teme la crisi

Consumi – Nel 2009 i più gettonati su eBay restano i prodotti tecnologici, nonostante l’incremento di articoli per la casa e abbigliamento. Nei negozi fisici a Natale spopolano gli smartphone e le Tv flat Lcd, giù navigatori e lettori Dvd.

Un acquisto online ogni 4 secondi: resta imbattuto il record dei prodotti tecnologici comprati su eBay, il sito di aste online, così che anche nel 2009 si confermano come i campioni dell’e-commerce. In particolare, secondo un’indagine eBay, ogni 14 secondi è stato finalizzato l’acquisto di un cellulare o un componente. Hanno evidenziato una forte richiesta gli accessori per Blackberry (+415%), gli accessori per iPhone (+162%) e gli stessi iPhone (+63%).

Eppure altre categorie in questo 2009 si sono distinte. Come gli articoli per casa, arredamento e bricolage, che in due anni hanno marcato un aumento delle vendite del +44%, e i prodotti per bellezza e salute (+28%) soprattutto make up, struccanti e creme e prodotti per il corpo, mentre la gettonatissima telefonia ha incrementato del +16%.

La curiosità che non manca, e che scatenerà le pensate dei sociologi? Rispetto al 2008 sono cresciuti del 146% gli acquisti dei prodotti per animali (i quali avevano registrato un incremento più che contenuto, del +5%, nel 2008 vs 2007). Grande richiesta anche per i termometri per bambini (+102%), un dato spiegabile dalla emergenza influenza.

Tra i motivi che hanno portato gli italiani a rivolgersi all’e-commerce ci sono stati i saldi, le feste natalizie e forse anche il freddo invernale: i mesi di maggior compravendita su eBay sono stati infatti gennaio, dicembre e novembre.

Analizzando i dati del gennaio 2009 si possono formulare alcune ipotesi di vendita nel breve periodo: i travestimenti da bambino (+270%), in previsione del carnevale, gli strumenti per lavorare a maglia (+192%), un trend molto in voga nel Regno Unito come rimedio anti-crisi, e i vini (con una crescita media a gennaio 09 del +190%).

Anche a Natale l’hi-tech spopola

Il dato è confermato dai primi dati di vendita rilevati da GfK, società specializzata nella raccolta e analisi delle informazioni di mercato, attraverso il Weekly Monitor nel mese di dicembre, relativo a 16 prodotti di elettronica di consumo, fotografia, informatica e telefonia. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare infatti, i prodotti tecnologici anche negli acquisti “analogici” (ricordiamo però che l’analisi di Gfk non rileva le vendite complessive ma quelle riferite alla parte “alta” della distribuzione, responsabile di circa un 50% delle vendite totali del panel) si sono spostati verso prodotti a prezzo medio più elevato rispetto allo stesso periodo del 2008. E dunque se come ci si poteva aspettare (dato il periodo economico non brillante) a dicembre 2009 si è registrata una flessione nelle quantità vendute (-1,3%), a fronte di questa c’è stato un netto incremento a valore (+8,4%).
All’interno del comparto però occorre distinguere tra cellulari hitech e prodotti del momento e articoli che hanno passato la fase più brillante e sono in corso di stabilizzazione, o addirittura che sono diventati oggetti di consumo quotidiano. Infatti, i segni più positivi a valore sono stati registrati dagli smartphone (con fatturato più che raddoppiato rispetto a dicembre 2008, +121%) e i Tv flat (+66%), mentre aumenti più contenuti hanno riguardato i Notebook (+29%) e i desktop computer (+3%). Forte incremento anche per i Blu Ray Player (+150%) che però sotto Natale hanno beneficiato di promozioni parecchio aggressive e restano un prodotto di nicchia con vendite molto contenute.

I trend negativi riguardano prodotti più “antichi” con una flessione superiore al 20% per car navigation, camcorder, car audio, DVD player e stampanti. Un po’ meno negativi lettori MP3/MP4 (-19%), TV plasma (-16%), audio home system (-15%), telefoni cellulari (-13%), stampanti multifunzione (-11%) e fotocamere digitali (-5%). Una tendenza, questa, confermata dai dati diffusi dalla società americana Gartner, specializzata in ricerche nel mondo dell’It: globalmente nel terzo quadrimestre del 2009 sarebbero stati venduti 308,9 milioni di cellulari (+0,1 sul 2008), mentre le vendite dei soli smartphone hanno sorpassato i 41 milioni di unità (con un incremento del 12,8% sul 2008).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here