Qui! Group, grazie all’Imel, nuovi servizi a enti e aziende

Servizi – La Banca d’Italia ha autorizzato la finanziaria di Qui! Group a operare come IMEL, l’istituto che gli consentirà l’emissione di moneta elettronica (carte prepagate)

Grande soddisfazione per Gregorio Fogliani (nella foto), presidente di Qui! Group: da Banca d’Italia è arrivato il semaforo verde che autorizza Qui! Financial Services - società finanziaria di Qui! Group - a svolgere sul territorio europeo l’attività di Istituto di Moneta Elettronica (IMEL), un privilegio concesso, fino ad oggi, solo a 4 aziende in Italia.
Qui! Group è leader nel settore dei titoli di servizio per il welfare aziendale e sociale, nei programmi di loyalty e nei sistemi di pagamento.
Con l’autorizzazione IMEL, l’azienda genovese guidata da Gregorio Fogliani, che negli ultimi tre anni ha investito 15 milioni in ricerca e sviluppo, si afferma come nuovo soggetto finanziario che si affiancherà alle Banche nell’erogazione di servizi di monetica.
Qui Group (fatturato: 565 milioni di euro nel 2013), amplierà il perimetro dei propri servizi agli oltre 7.000 clienti business e ai circa 20 milioni di utilizzatori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here