Una IV gamma tutta da interpretare

Il rilancio del comparto legato alla capacità dei protagonisti di decifrare il cliente alto-spendente (da Mark Up 251)

Il 90% degli acquisti di ortofrutta lavorata in IV gamma in Italia è generata  dalla  metà  delle  famiglie  acquirenti,  che  portano  al  retail  gran  parte  degli 80 euro che caratterizzano la spesa media degli altospendenti di categoria. Per quantità procapite il mercato italiano  è  ancora  il  primo  in  Europa  nonostante  il  periodo  di  stasi  che  ha  caratterizzato l’ultimo triennio. Da un punto di vista prospettico si potrebbe, dunque, ritenere possibile un potenziale sviluppo andando a generare nuovi stimoli di spesa all’interno dell’altra metà degli acquirenti, quelli che in un range che va dai 25 ai 6 euro all’anno, finiscono nel cluster dei basso spendenti e soprattutto dei clienti occasionali. Guardando i fatti con più attenzione, in realtà, la situazione non è così semplice ed è quanto emerso nel corso della tavola rotonda sulla IV gamma, coordinata da chi scrive, durante il convegno Think Fresh tenutosi a Firenze e organizzato da Agroter.

L'intero articolo su Mark Up n. 251

No items found

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome