A Grani Futuri protagonista è il pane

Al via la seconda edizione di Grani Futuri, un evento dedicato al pane, tra sostenibilità, lotta agli sprechi e biodiversità

Torna Grani Futuri, l’evento dedicato al pane, tra sostenibilità, lotta agli sprechi e biodiversità. L’appuntamento per la seconda edizione è dal 16 al 18 giugno 2018 a San Marco in Lamis, in provincia di Foggia. Tra i protagonisti chef stellati come Viviana Varese, responsabile di Alice Ristorante presso Eataly Milano. E poi Antonio Lebano (Terrazza Gallia Hotel Excelsior, Milano), Corrado Assenza (Caffè Sicilia, Noto), Luca Lacalamita (già Enoteca Pinchiorri, Firenze). Dall'estero Zahie Tellez, ambasciatrice della nuova cucina messicana. “La Puglia, principale produttore italiano di semola di grano duro, è da sempre considerata il granaio d’Italia -dice Antonio Cera, ideatore di Grani Futuri-. Paradossalmente, oggi il mondo del grano si sta impoverendo: il pane è visto sempre di più come un prodotto di uso comune, qualcosa che deve costare poco, una commodity. Il progresso tecnologico e industriale ha portato a un processo a ciclo continuo in cui ogni attore della filiera, dal contadino al produttore, ha dovuto abbassare il proprio prezzo per poter rimanere sul mercato. Ciò ha comportato una diminuzione del valore che ha avuto come conseguenza un crescente allontanamento del produttore di grano, del mugnaio e del fornaio dal concetto stesso di qualità. Grani Futuri vuole contribuire a invertire questa tendenza riportando al centro la qualità dei prodotti e la sostenibilità di tutta la filiera. Insomma, un pane migliore, che costa di più, per il quale si è disposti a pagare il prezzo una volta che sia conosciuta la qualità dei prodotti e riconosciuta una più equa sostenibilità alla filiera”. Durante Grani Futuri il pane sarà così al centro della scen” -e della tavola- con chef e fornai chiamati a interpretarlo e a trasformare San Marco in Lamis in una esperienza immersiva con numerose postazioni di dimostrazione, racconto e assaggio.
Per lo street food saranno utilizzati solo piatti, posate, bicchieri e tovaglioli compostabili e con l'iniziativa Non gettare i mozziconi di sigaretta per terra, tutti saranno richiamati a un maggiore senso civico e di rispetto. Tra le best practices proposte all’attenzione dei visitatori ci sarà l'utilizzo del biogas nella coltivazione sostenibile. In particolare, Massimo Borrelli, titolare dell’azienda Arte Agricola, racconterà la sua esperienza nel settore. Grazie a un impianto di biogas (625 kWe e 900 kWt), che utilizza i sottoprodotti dei cicli agricoli, l’azienda produce energia elettrica e termica in quantità sufficiente per tutti i suoi cicli produttivi. Inoltre, il processo di digestione anaerobica (che sta alla base della produzione di biogas) consente di ottenere anche un importante concime organico, il digestato, che è utilizzato sui terreni agricoli. Così ciò che arriva dalla terra sotto forma di prodotti e sottoprodotti agricoli, torna alla terra in forma di concime. Evento finale della manifestazione sarà la Cena di Pane organizzata in una delle masserie della Casa Sollievo della Sofferenza di Padre Pio a San Giovanni Rotondo (FG): prevista una raccolta fondi a favore dei bambini ricoverati nel reparto Oncologico della stessa Casa. Il programma completo dell’evento è disponibile al sito www.granifuturi.com.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome