Il centro commerciale di Peschiera Borromeo ha ottenuto per la seconda volta, la certificazione Breeam migliorando la propria valutazione da "Good" a "Very Good"

Il centro commerciale Galleria Borromea conferma la sua vocazione ambientale/verde (green) ottenendo, per la seconda volta, la certificazione Breeam e migliorando la propria valutazione da "Good" a "Very Good".

 

 

Breeam è uno standard internazionale di certificazione che valuta la sostenibilità ambientale di un edificio sulla base non solo dei requisiti adottati in fase progettuale, ma anche dei fattori successivamente implementati nei processi di gestione e manutenzione, con un approccio integrato concepito per valutare l’intero ciclo di vita dell’edificio in esame.

"La sostenibilità ambientale è un tema che, già da diversi anni, impegna il comparto del real estate e dei centri commerciali in particolare -spiega Franco Gardella di Immobiliare Ametista, proprietaria di Galleria Borromea-. Il nostro shopping center si è storicamente distinto su questo fronte e continuerà a farlo: un impegno che va oltre la sostenibilità coinvolgendo l’attenzione al benessere e alla sicurezza dei clienti riguardo a tutti gli aspetti strutturali e operativi della galleria, come dimostrato in tutte le fasi dell’emergenza Covid19 e nella recente installazione di lampade a luce ultravioletta UV-C su tutte le rampe mobili, per garantire la costante sanificazione dei corrimano".

Le migliorie presentate durante il processo di valutazione dalla società di consulenza Deerns, incaricata dalla proprietà, hanno toccato le categorie più importanti tra quelle individuate dallo standard:

  • Energia: proveniente da fonti 100% rinnovabili attraverso un fornitore scelto ad hoc, con ulteriore ottimizzazione dei consumi che porterà un risparmio annuo di circa il 12%;
  • Acqua: per quella potabile è stata definita una policy dedicata ad ottimizzare i consumi mediante l’installazione di elettrovalvole, di aeratori e regolatori di portata. Risparmio atteso: circa il 15%. Ulteriore ottimizzazione anche per il rendimento dell’acqua di falda, che andrà a contribuire all'irrigazione del verde esterno e porterà il Centro a ridurre i consumi idrici;
  • Inquinamento: l'installazione di filtri elettrostatici sulle macchine di climatizzazione eleverà le prestazioni e l'efficienza di filtraggio su particelle 0,3÷0,4 micron, paragonabile alla classe E10, E11 secondo la normativa UNI 1822:2009 e alle classi ePM1, ePM2,5, ePM10 secondo la EN ISO 16890. Questa miglioria riduce anche la carica batterica e dei virus nell’aria;
  • Trasporti: il centro sarà inserito nel percorso della pista ciclabili San Donato-Peschiera Borromeo per incentivare la mobilità sostenibile sul territorio;
  • Gestione rifiuti: inserita la raccolta delle batteria/pile esauste, toner stampanti e farmaci scaduti.

"Già dai prossimi mesi sono in studio nuovi interventi per ridurre ulteriormente l’impatto ambientale del centro commerciale - aggiunge Fabio Laguardia, direttore di Galleria Borromea- molti di questi interventi riguarderanno impianti e altri ambiti meno visibili ma non per questo meno importanti, dal momento che garantiscono i risultati più significativi".

Inaugurato nel novembre 2011, a Peschiera Borromeo, nel quadrante sud-est dell’hinterland milanese, gestito da Cushman&Wakefield, Galleria Borromea Shopping Centre è rapidamente diventato un luogo di destinazione per gli acquisti nel suo bacino d’utenza, con 4,5 milioni di ingressi all’anno. L’offerta commerciale comprende ipermercato, food court con 10 proposte di ristorazione e 80 negozi con brand di fascia medio-alta.

Fra i servizi ricordiamo le aree eventi, l'area custodita per bambini e zone relax, wi-fi gratuito, info point, oltre al parcheggio gratuito su 3 livelli con circa 1.500 posti auto.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome