Heineken, compie 10 anni il piano di sostenibilità

Al centro la sicurezza delle persone e la promozione del consumo responsabile, ma anche diminuzione del fabbisogno idrico (-41%) e delle emissioni di CO2 (-59%) in produzione

In occasione della Giornata Mondiale per l’Ambiente Heineken Italia ha reso noti i principali risultati del primo decennio di “Brewing a Better World”, il proprio programma di sostenibilità lanciato nel 2010.

 

 

Proseguono, anche in questi mesi difficili, l’impegno dell’azienda e gli investimenti per ridurre l’impatto lungo tutte le fasi della filiera. From barley to bar è il percorso virtuoso che si sviluppa in 6 aree (promozione della salute e della sicurezza; tutela delle risorse idriche; riduzione delle emissioni di CO2; supporto alle comunità locali; approvvigionamento sostenibile; consumo responsabile) e opera per la salute delle persone, la salvaguardia del pianeta e la crescita delle comunità in cui l'azienda opera.

Le persone sono al centro del piano di sostenibilità di Heineken Italia, sia come oggetto dell’impegno da parte dell’azienda che come soggetto promotore e impegnato in prima linea nelle campagne di sensibilizzazione sul territorio. Di seguito i principali risultati raggiunti:

- 6.000 ore investite in formazione in materia di salute e sicurezza dalle persone dei nostri birrifici nel 2019;

- diminuzione del fabbisogno idrico in produzione del 41% (dal 2010)

- riduzione delle emissioni di CO2 in produzione del 59% (dal 2010)

- il 100% dell’energia elettrica utilizzata proviene da fonti rinnovabili fotovoltaiche certificate. Con 16.984 pannelli solari installati sui birrifici di Massafra e di Comun Nuovo, Heineken Italia è una eccellenza nel fotovoltaico a livello mondiale;

- 750.000 euro donati direttamente o indirettamente a organizzazioni di volontariato, fondazioni e associazioni locali;

- il 10% del budget advertising del brand Heineken nel 2019 è stato investito in campagne dedicate alla promozione del consumo responsabile che hanno raggiunto 21 milioni di persone.

Continuano gli investimenti dell’azienda per ridurre il proprio impatto in produzione. Nel 2019 Heineken Italia ha speso spesi 4,3 milioni di euro in opere di efficientamento, riduzione dell’impatto ambientale e miglioramento dei dispositivi di sicurezza nei propri birrifici sul territorio nazionale.

Il rispetto per l’ambiente secondo Heineken Italia

Risultati importanti sono stati conseguito in tema di risparmio idrico, che dal 2010 si è ridotto del 41%, e di risparmio di CO2 in produzione (kgCO2/hl), che si è ridotto del 59% dal 2010 grazie ad una maggiore efficienza e principalmente ad una costante riduzione dei consumi di energia termica. Particolare attenzione anche al tema della plastica. Nell’ultimo anno è stato costituito un vero e proprio “plastic team”, un gruppo di lavoro cross-funzionale che si occupa di studiare soluzioni per ridurre i consumi di plastica nei luoghi di lavoro, nel packaging e nei canali di vendita.

Salute e sicurezza per le persone e per le comunità

La sicurezza delle persone è un pilastro centrale del programma di sostenibilità di Heineken Italia è parte integrante della cultura aziendale. “Safety first è una priorità che ci guida nelle nostre decisioni e che ci ha consentito di ridurre la gravità degli infortuni sul posto di lavoro del 30% negli ultimi 3 anni -afferma Alfredo Pratolongo, direttore Comunicazione e Affari Istituzionali di Heineken Italia. Questo approccio di lungo periodo ci ha anche aiutato ad implementare al meglio tutte le misure necessarie a garantire la sicurezza nelle diverse fasi dell’emergenza Covid. Ma soprattutto ha prodotto risultati misurabili nel tempo, come nel caso del birrificio di Assemini (CA), che ha superato 10 anni senza infortuni proprio lo scorso 8 marzo. Ogni giorno e in ogni processo viene data attenzione alla sicurezza dei dipendenti, con un intenso programma di formazione volto a rendere tutti consapevoli delle misure necessarie per lavorare in piena sicurezza. Oltre 6.000 ore di formazione sulla sicurezza nel solo 2019 nei nostri birrifici”.

Allo stesso modo è centrale il benessere dei consumatori. L'azienda è sempre più impegnata nella promozione di campagne volte alla sensibilizzazione sul tema del consumo responsabile, con oltre il 10% del budget del brand Heineken investito nel 2019. “L’impegno di Heineken Italia per promuovere i messaggi legati al consumo responsabile è uno dei pilastri dell’azienda e del modo di fare business in modo sostenibile -prosegue Pratolongo. Siamo stati tra le prime aziende, più di 15 anni fa, a credere nell’importanza di promuovere un consumo responsabile e intelligente e a investire le proprie risorse in questa direzione attraverso i nostri marchi principali. Oltre alle campagne dedicate, di cui a breve sarà on air il nuovo episodio con protagonista Nico Rosberg, stiamo promuovendo in tutta Europa una nuova categoria di birre a bassa o nulla gradazione alcolica”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome