Lidl mette al bando le stoviglie in plastica monouso in tutta Italia

#takeaction #iofacciodipiù | Anche il retailer anticipa di due anni il recepimento della direttiva europea, agendo a partire già da luglio 2019

Anche Lidl Italia si aggiunge alla schiera di attori della gdo che nel nostro Paese ha scelto di anticipare il recepimento della direttiva Europea sul tema delle stoviglie in plastica monouso. La catena ha infatti annunciato, con due anni di anticipo, la messa al bando di queste ultime nei suoi oltre 630 supermercati sul territorio nazionale.

 

 

Un'azione che, a differenza di altri, coinvolge dunque fin da subito l'intera rete, mettendo già da luglio 2019 in vendita piatti, bicchieri e posate in fibra vegetale biodegradabili, compostabili e prodotti da aziende italiane. L'nsegna calcola così di togliere dal mercato circa 450 milioni di unità tra piatti, bicchieri e posate in plastica che corrispondono a quasi 2.000 tonnellate annue.

Le nuove referenze comprendono piatti piani e fondi, tre tipologie di bicchieri e posate prodotte in Pla, Mater-Bi e polpa di cellulosa. Una gamma innovativa di prodotti che porta ilmarchio Aromata, la private label sviluppata da Lidl grazie a una stretta collaborazione con i propri fornitori.

 

 

Una scelta che si inserisce nel più ampio impegno preso da Lidl lo scorso anno che si pone l’obiettivo di ridurre il consumo di plastica di almeno il 20% entro il 2025. Un altro esempio di azione responsabile in tal senso è il recupero delle plastiche da imballo che l’azienda trasforma ogni anno in nuova materia prima da riutilizzare.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome