Nuovo impianto Orogel a impatto zero

Orogel, specialista nei surgelati vegetali, sarà protagonista nei prossimi giorni a Expo 2015, negli spazi allestiti da Intesa Sanpaolo all'interno del padiglione The waterstone. Come in altre occasioni, e secondo il programma che il gruppo bancario si è dato, sale in cattedra l'impresa media dell'alimentare italiano, protagonista nei mercati internazionali. In particolare, Orogel presenta il nuovo piano di investimenti da 80 milioni di euro che sarà finalizzato alla realizzazione di uno stabilimento produttivo interamente votato alla sostenibilità. A regime punta a essere un sito industriale a impatto zero sull'ambiente. Prenderanno la parola l'amministratore delegato Bruno Piraccini, il direttore generale Giancarlo Foschi e per gli aspetti tecnico-industriali, Valter Zino.

  • Nei giorni successivi il testimone passerà a Farmo. Specialista industriale nella produzione di alimenti senza glutine, il gruppo di Casorezzo (Mi) ha dato un forte impulso all'espansione negli ultimi 4 anni grazie ad un costante processo di internazionalizzazione, che l'ha portata nel periodo a raddoppiare il fatturato con una strutturata e forte presenza nel mercato degli Stati Uniti. Anche in questa occasione verrà presentato nei dettagli un nuovo stabilimento -FarmoNext- nato per potenziare la capacità produttiva e soddisfare una domanda mondiale in crescita. L’edificio verrà inaugurato in ottobre a Casorezzo (MI). Sarà il terzo impianto del gruppo che supera così i 10.000 mq di superficie coperta: si affianca agli impianti di Lavezzola (Ra) dedicati alla pasta e al primo impianto di Casorezzo, inaugurato nel 2010.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here