P3 mette a segno un'altra importante acquisizione, nel comune di Ardea (Roma), in un'area industriale, Santa Palomba, che diventerà uno degli snodi logistici più importanti del Centro Sud

P3 Logistic Parks, società specializzata in investimenti a lungo termine, sviluppo, acquisizione e gestione di immobili ad uso logistico, ha finalizzato una transazione nel perimetro del comune di Ardea, a sud di Roma, nel distretto industriale di Santa Palomba, acquistando un terreno con possibilità di edificare un magazzino fino a 50.000 mq e opzioni di ulteriore espansione, situato in uno degli snodi logistici più importanti del Centro Sud.

 

 

È un'opportunità di sviluppo chiavi in mano particolarmente rilevante per il settore, in un’area servita da un'importante viabilità, come le vie Pontina e Ardeatina, e per la sua vicinanza (soli 2,7 km) al Terminal ferroviario intermodale di Pomezia-Santa Palomba che diventerà uno snodo fondamentale nel centro Italia per il trasporto merci su ferro, grazie a un corridoio ferroviario che unirà Scandinavia e Mediterraneo.

P3 ha selezionato l’area per la sua vicinanza a Roma e il posizionamento strategico per lo sviluppo logistico-distributivo, a soli 14 km dal raccordo anulare, 37 km dall’Aeroporto di Fiumicino e 7 km dalla statale 148 Pontina.

 

 

La nuova struttura logistica sarà sviluppata all’insegna della massima flessibilità, completamente disegnata sulle esigenze del cliente, e ideale per una vasta gamma di settori tra i quali 3PL, automotive, retailer, manifattura leggera. La consegna del magazzino potrà avvenire in tempi brevi, in meno di un anno. Tra gli ulteriori plus della struttura vi saranno ampi spazi di manovra e un’altezza fino a 12 m sotto trave.

Jean-Luc Saporito, amministratore delegato P3 Italy

"L’obiettivo della società è da sempre fornire strutture di primo livello, mettendo a disposizione magazzini di alta qualità in aree strategiche e di snodo, costruendo immobili logistici ecosostenibili e conformi ai più elevati standard internazionali -commenta Jean-Luc Saporito, managing director di P3 Italy-. Tra le soluzioni green adottate citiamo l’uso di materiali di costruzione riciclabili, l’installazione di sistemi di illuminazione Led ad alta efficienza dotati di celle fotoelettriche e sensori di movimento per ridurre i consumi, oltre ai sistemi drenanti per il riciclo delle acque. P3 -prosegue Saporito- è in grado di gestire con efficacia l’intero processo del ciclo chiavi in mano, assistendo i clienti a 360 gradi, aiutandoli a individuare le posizioni più strategiche e ad ottenere le autorizzazioni necessarie, oltre a garantire assistenza nelle fasi di procurement, costruzione, servizi post-vendita e di facility management".

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome