Verso un futuro che però sa tanto di passato

Lobbying – Il punto sullo stato di avanzamento dei lavori parlamentari in tema di orari di apertura degli esercizi commerciali

Per l'articolo completo scaricare il Pdf

Dopo poco più di tre anni dal decreto Salva Italia, varato dal Governo Monti, si ritorna a parlare prepotentemente di un argomento che ha diviso politica e imprenditoria: gli orari di apertura degli esercizi commerciali.

La politica, durante questi mesi, non ha mai negato di volersi riappropriare della sua autorità nel fissare regole e paletti al commercio e il DL Disciplina degli orari di apertura degli esercizi commerciali, tuttora in esame al Parlamento, mira a far riacquisire alle Regioni e agli enti locali una certa capacità decisionale.

Il testo unificato elaborato dalla Commissione X Attività Produttive della Camera dei Deputati e, adottato come testo base, reintroduce l'obbligo di chiusura domenicale che tanto aveva fatto discutere.

Questo passo indietro rispetto alla legislazione vigente è stato arginato solo parzialmente, all'articolo 1, con delle eccezioni che riguardano i seguenti giorni: il primo giorno dell'anno; festa dell'Epifania; anniversario della Liberazione; la domenica di Pasqua; il giorno di lunedì dopo Pasqua; festa del lavoro; festa della Repubblica; festa dell'Assunzione della beata Vergine Maria; festa di Ognissanti; festa dell'Immacolata Concezione; festa di Natale; festa di santo Stefano.

Una magra consolazione per i commercianti che avevano deciso di investire su se stessi, dando la possibilità a tanti di lavorare, volontariamente, la domenica.

Per l'articolo completo scaricare il Pdf

 

Allegati

231 Verso un futuro

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here